AGOGHE

AGOGHE è il progetto di “Filosofia fuori le mura” presentato ai Quartieri dell’Innovazione (iQ) per il PON Metro 2020. La sua identity card è espressione della missione della Associazione Promozione Sociale perché la Città si faccia Scuola di comunità. La complessità sociale cresce quanto più è richiesta la partecipazione personale alla sfida della democrazia globale. L’individuo è solo, disorientato dalla tempesta informatica di social di digitazioni senza ascolto, di una presenza senza esserci, di una distanza interiore vuota come un vano senza stanza, disabitati in se stessi.

AGOGHE forma al ruolo di SOCIAL TRAINER, una guida sociale, ausiliare di cittadinanza, che orienta, ascolta, occupa quello spazio vacante fra istituzionale e sociale, mostra l’accordatura fra regole e relazioni, allena le abilità sociali, è guida al turismo di comunità per chi i quartieri li vive e li abita, ne racconta la storia, i costumi, le relazioni, la gioia e le inquietudini, i bisogni e i desideri, educa ai sentimenti, ritrova l’appartenenza.

AGOGHE struttura le ETICAL WORKSTATIONS, le postazioni etiche che forniscono servizi di orientamento sociale, giuridico, ambientale, psicologico, formativo, lavorativo

AGOGHE richiama l’economia del vicolo della tradizione locale alla promozione di un’economia del vincolo sociale, un’economia di comunità. La strada non è solo un luogo di passaggio ma di comunità, STREET COMMNUTY

AGOGHE promuove eventi culturali, workshop, manifestazioni ludiche sportive. Ha come STAKEHOLDER i commercianti, gli albergatori, i luoghi di sapere, scuole e università

AGOGHE mira a giungere attraverso i SOCIAL TRAINER dalle ETICAL WORSTATIONS alla BAUHAUS dei Quartieri, un Expo di artigiani dove si svolgono laboratori formativi ed esposizione e vendita di manufatti e prodotti locali, in grado di offr4ire consistenza di sviluppo economico locale con strutturazione permanente.

AGOGHE è rivolta agli abitanti dei QUARTIERI SPAGNOLI consapevole di sperimentare un’esperienza di figure professioni e di servizi sociali utili all’intera città per raccordare il rapporto tra regole e relazioni, tra piano istituzionale e piano sociale, tra comunità e società, per arrivare alla missione della democrazia come espressione di comunità sociali in una società comune.

È dai luoghi d’eccezione che nascono le esperienze eccezionali. La pandemia di questi anni ha fatto emergere una economia di solidarietà e di partecipazione che non può essere lasciata all’esperienza di temporanea di un momento.

AGOGHE si propone come SOCIAL DEVISE perché quanto avviene di straordinario nelle esperienze singolari diventi una pratica di relazione per regole di comunità sociale per ritrovare partecipazione e appartenenza a una Città che chiede della sua bellezza al bene che le si vuole.

https://www.facebook.com/Agogh%C3%A8-105519511464198